MedicinaOltre.com PATOLOGIE    DIZIONARIO MEDICO     CONTATTI     PUBBLICITA'    CREDITS     HOME 
MedicinaOltre - guida pratica per la famiglia
TUTTI GLI ARTICOLI:
RICERCA SU TUTTO IL SITO:

RICERCA ARTICOLI







Schede descrittive patologie comuni
"Infezione gonococcica"
Versione mobile

Infezione gonococcica

Malattie a trasmissione sessuale
Categoria: Malattie della pelle


Descrizione
MTS causate da diversi sierotipi di C. trachomatis: L1, L2, L3 causano il linfogranuloma venereo; D e K infezioni simil-gonococciche.

Eziologia
Le Chlamydiae sono batteri di piccolissime dimensioni, parassiti intracellulari obbligati, Gram-negativi.

Epidemiologia
Il linfogranuloma venereo ormai di eccezionale osservazione; le infezioni simil-gonococciche sono relativamente frequenti.


Come si manifesta
Linfogranuloma venereo: dopo una incubazione da 3 a 4 settimane, compare una piccola erosione molto fugace in sede di inoculo. Dopo giorni o settimane insorge la linfadenopatia inguinale, caratteristicamente bilobata, al di sopra del legamento inguinale. A essa segue una fistolizzazione multipla (poroadenite) con edemi linfatici particolarmente imponenti nella donna.

Infezioni genitali da Chlamydiae, sierotipi K e L
Nell'uomo causa una uretrite modesta siero-mucosa, raramente complicata con una epididimite; nella donna causa una endocervicite con complicazioni da infezioni degli annessi e del peritoneo pelvico (PID).


Esami
Ricerca diretta mediante anticorpi monoclonali o ibridazione in situ oppure previo isolamento su colture cellulari.

Terapia
Tetracicline 2 g/die per tre settimane; nelle forme resistenti, eritromicina.