MedicinaOltre.com PATOLOGIE    DIZIONARIO MEDICO     CONTATTI     PUBBLICITA'    CREDITS     HOME 
MedicinaOltre - guida pratica per la famiglia
TUTTI GLI ARTICOLI:
RICERCA SU TUTTO IL SITO:

RICERCA ARTICOLI







Schede descrittive patologie comuni
"Dermatomiosite"
Versione mobile

Dermatomiosite

Connettivo
Categoria: Malattie della pelle


Descrizione
Affezione infiammatorio-degenerativa dei muscoli striati con frequente interessamento cutaneo.
Epidemiologia
Rara.
Eziopatologia
Ignota. Probabile meccanismo autoimmune diretto contro epitopi neoplastici condivisi da muscolo e cute.
Istopatologia
Simile a quella del LED. Nel muscolo striato presente edema, degenerazione delle fibre con scomparsa della striatura e infiltrato linfocitario interstiziale con fibrosi.


Come si manifesta
Edema ed eritema rosso-lilla alle palpebre e, a striscia, al dorso delle mani e sulle articolazioni metacarpofalangee. ei casi avanzati, lesioni poichilodermiche. Patognomoniche sono le papule di Gottron al dorso delle mani e agli avambracci e le teleangectasie periungueali con ispessimento della cuticola. I muscoli pi frequentemente colpiti sono quelli prossimali, specialmente quelli del cingolo scapolare in modo simmetrico. Si distingue un tipo I, o polimiosite dell'adulto, in cui l'interessamento della cute manca; un tipo II, o dermatomiosite (acuta o cronica) tipica; un tipo III o paraneoplastica dell'adulto (15% dei casi). I carcinomi pi frequenti sono quelli della mammella e del polmone, ma spesso la ricerca infruttuosa e il tumore si sviluppa tardivamente in sedi impensate. Del tipo IV infantile (7 anni) si riconoscono un tipo acuto, corticoresistente e fatale, e uno cronico corticosensibile. Il tipo V si associa ad altre connettiviti. Il decorso capriccioso, ma nell'adulto l'esito spesso fatale.

Dermatomiosite


Esami
Aumento della CPK e della creatinuria. L'anticorpo anti-Jo1 specifico e prognostico (fibrosi polmonare) soprattuttto nel tipo I (30%), ma raro nel tipo II e assente nel tipo V; rari sono l'anti-PM/Scl e l'anti-Ku.
L'elettromiografia spesso dirimente.
Diagnosi
Le lesioni cutanee sono patognomoniche.


Terapia
Corticoterapia a dosi elevate (1-2 mg/Kg/die) o immunosoppressori (specialmente methotrexate, 40-50 mg/Kg ev a settimana).