MedicinaOltre.com PATOLOGIE    DIZIONARIO MEDICO     CONTATTI     PUBBLICITA'    CREDITS     HOME 
MedicinaOltre - guida pratica per la famiglia
TUTTI GLI ARTICOLI:
RICERCA SU TUTTO IL SITO:

RICERCA ARTICOLI





Medicina di base (Comunicati stampa - 2011-09-23 11:37:46)

Cellule staminali o studi genetici: quale futuro per la ricerca sulla SLA?

Le staminali sono il futuro per la cura della SLA? Gli studi genetici possono essere la strada giusta per curare la malattia? Nel secondo convegno nazionale AriSLA, attraverso il metodo del dibattito scientifico “Pros & Cons” che prevede il confronto tra sostenitori di differenti punti di vista, saranno affrontati i grandi temi su cui dibatte la comunità scientifica internazionale e le priorità della ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica. La risposta è attesa da oltre 5.000 ammalati in Italia, un numero che cresce ogni anno di 1.000 nuovi casi, in media 3 al giorno.

Mai come oggi si impone il problema dell’esiguità dei finanziamenti alla ricerca che per la sclerosi laterale amiotrofica, malattia del motoneurone per cui non solo non esiste una cura ma non sono note neppure le cause, rappresenta l’unica speranza.

A fare il punto è il secondo convegno nazionale AriSLA, Agenzia di ricerca per la sclerosi laterale amiotrofica, “Nuove prospettive di ricerca. Per un futuro senza SLA!”, che si terrà a Milano il 27 settembre, unico appuntamento annuale in Italia che riunisce i massimi esperti nazionali ed internazionali di SLA. Il Convegno sarà inoltre l’occasione di verificare lo stato di avanzamento dei progetti già finanziati dall’Agenzia.

Sarà possibile seguire il convegno in streaming sul sito www.arisla.org.

Ricercatori internazionali si incontrano in occasione del secondo convegno nazionale AriSLA: un “faccia a faccia” tra i maggiori esperti per definire quale sia la strada più promettente per trovare una cura per la SLA, una malattia neurodegenerativa incurabile che conta ogni anno 1000 nuovi casi.
Saranno inoltre presentati i nuovi progetti finanziati da AriSLA nel 2011 per 1 milione di euro.


Secondo convegno nazionale AriSLA
“Nuove prospettive di ricerca. Per un futuro senza SLA!”.
Martedì 27 settembre 2011
ore 8.30-17.30
Centro Congressi Fondazione CARIPLO
Via Romagnosi, 8 - Milano

Convegno accreditato ECM
I giornalisti che desiderano seguire il convegno possono accreditarsi all’indirizzo mail: press@secrp.it

PROGRAMMA


9.00 - 9.10 Apertura dei lavori Mario Melazzini, Presidente, AriSLA.
9.10 - 9.30 Saluti dei Soci Fondatori di AriSLA.
9.30 - 10.00 Saluti delle Istituzioni.

10.00 - 10.20 “Progetto Facility” di AriSLA: modelli animali per studi preclinici per la SLA Giulio Pompilio, Direttore Scientifico, AriSLA.

10.20 - 11.20 Tavola rotonda (Research Controversies), “Studi genetici e SLA”. Moderano Lucie Bruijn, Direttore scientifico e Vice Presidente di ALS Association, Usa e Piera Pasinelli, Direttore scientifico del Packard Center dell’ALS Research, USA. Si confrontano John Landers, professore presso l’UMASS Medical School, Department of Neurology, USA e Wim Robberecht, professore presso University of Leuven, Division of Experimental Neurology, Belgio.

11.50 - 12.50 Tavola rotonda (Research Controversies), “Cellule staminali e SLA: a che punto siamo”? Moderano Giulio Pompilio, Direttore Scientifico, AriSLA e Carlo Tomino, Direttore Sperimentazione Clinica, AIFA. Si confrontano Nicholas Maragakis, Johns Hopkins Hospital, Department of Neurology, USA, Letizia Mazzini, Ospedale Maggiore della Carità, Dipartimento di Neurologia, Novara.

Nel corso del pomeriggio saranno presentati gli 8 progetti di ricerca sulla SLA vincitori del secondo bando di concorso di AriSLA.

AriSLA

L’Agenzia di ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica (AriSLA) nasce a dicembre 2008 per promuovere, finanziare e coordinare la ricerca scientifica d’eccellenza sulla SLA. L’Agenzia, primo organismo a livello italiano e nel panorama europeo ad occuparsi in maniera dedicata ed esclusiva di ricerca sulla SLA, sorge per volontà di soggetti di eccellenza in campo scientifico e filantropico quali Fondazione Cariplo, Fondazione Telethon, Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus e A.I.S.L.A. Onlus - Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Fonte: SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali srl